Controluce, un vino rosso raro ed importante dai Colli Bolognesi

Il Controluce – Colli Bolognesi DOC Bologna Rosso, della cantina Manaresi, è un vino raro a tiratura limitata, proveniente dai colli di Zola Predosa, difficile da trovare (le scorte finiscono molto in fretta), assolutamente da provare se piacciono i vini rossi importanti e strutturati.

La cantina è dedicata a Paolo Manaresi, celebre pittore ed incisore bolognese, scelto da Giorgio Morandi come suo successore all’Accademia delle Belle Arti di Bologna.
Donatella e Fabio, che conducono la cantina, hanno creato una vera e propria opera d’arte con il Controluce, la cui etichetta è ispirata all’omonimo dipinto del pittore Ritratto controluce (1929).

Ci permettiamo di citare quanto raccontano di sé sul sito della cantina, per dare un’idea dell’amore e della cura che hanno per la terra.

“Siamo Donatella e Fabio.
Toccare la terra, sentire la vigna.
Ogni pianta, da interpretare. Interventi da dosare.
Attrezzature e macchine da capire.
Decisioni da prendere, ogni momento.
L’umiltà di imparare giorno dopo giorno.
Questo è agricoltura.”

Il vino ha guadagnato un 92/100 sulla guida Veronelli 2013 “Grandi Esordi”.

Le caratteristiche del vino

È un vino barricato che viene affinato in botti di rovere francese di differenti tostature e foreste, da tonnellerie italiane e francesi. Dopo questo affinamento viene perfezionato ancora molti mesi in bottiglia prima di essere proposto.
È una espressione pura dei colli bolognesi, dove il Cabernet Sauvignon è quasi autoctono, coltivato da un secolo.

Aperto deve prendere aria, ma è gradevole anche assaporarne la trasformazione, cogliendone tutti gli aspetti. È un vino complesso, strutturato, molto persistente ed elegante, morbido e speziato.

Con cosa accompagnarlo

Quando incontriamo vini di questo genere ci piace consigliare di abbinarlo a portate non in contrasto; deve assecondare con la sua grande struttura secondi piatti impegnativi, ad esempio con sugo. Necessita di pietanze elaborate, succulente e grasse, perché essendo così ricco rischia di coprire i sapori dei piatti più delicati.
Riteniamo sia interessante accompagnarlo ad un pasticcio di maccheroni alla ferrarese o ad un cappellaccio di zucca con il ragù.

Se avete in previsione una cena od un pranzo di questo tipo, chiedeteci il “Controluce”, è un vino che ci sentiamo di consigliare vivamente. Chi l’ha provato usualmente torna ad apprezzarlo.

Menù ristorante Principessa Pio.

Ferrara, 09.07.2020

ATTENZIONE: TELEFONO GUASTI 

Abbiamo riscontrato che dalla sera del mercoledi 08/07/20 il recapito telefonico 0532.171.63.78 ha smesso di funzionare.

Stiamo usando un muletto provvisorio in attesa che venga riparato il guasto, il numero per contattarci è momentaneamente il +39.351.58.04.324.

Ci scusiamo per il disagio.