Un vino ruffiano: il Lambrusco Monte delle Vigne.

Ci piace definire questo Lambrusco come un vino ‘ruffiano’ perché è morbido, dal gusto di fragole e frutti a bacca rossa, s’insinua e si beve in modo sorprendente. È un vino amabile, nonostante l’anidride carbonica lo porti verso il secco, donandoci il contrasto che tanto amiamo nel lambrusco.

Pochi vini come questo rappresentano le nostre zone, si tratta di una eccellenza che subodora di Emilia e di convivialità prima di ogni altra cosa, per questo non poteva mancare nella carta dei vini del Ristorante Principessa Pio di Ferrara.
Non ci siamo accontentati di un lambrusco qualsiasi, abbiamo trovato un vino che dopo averlo bevuto ci ha fatto esclamare: ho bevuto finalmente un Lambrusco!

Questo Lambrusco è una delle più forti espressioni del territorio e baluardo del km 0 in quanto nasce esclusivamente da uve provenienti dai vigneti del podere dell’azienda vitivinicola Monte delle Vigne.

Conosciuto tra i nostri nonni come il classico vino da osteria, oggi il lambrusco riesce ad avere una struttura, dei profumi e una complessità che lo rendono gradevole anche ai palati più raffinati, abbandonando sempre più il luogo comune che lo dipingeva come un vino di bassa qualità.

È da questi presupposti che nasce il Lambrusco Classico della cantina Monte delle Vigne, una vera e propria perla immersa nel verde dell’Appennino emiliano.

La degustazione

Ha un profumo caratteristico vinoso a cui si uniscono profumi di frutta rossa. Come definire vinoso? Siete mai entrati in una cantina ed odorato immediatamente un odore intenso tipico da vino? Quest’odore è esattamente il “vinoso”.
Il colore è rosso rubino carico con riflessi violacei: non si vede attraverso il vetro della bottiglia. Il colore e le bollicine gli conferiscono la classica schiuma rosata.
Si tratta di un vino persistente, con un lungo finale. Dopo diverso tempo che lo avrete bevuto, potrete continuare a sentire il suo sapore fruttato in bocca.

A cosa lo abbino?

Si abbina a carni ricche, come insaccati sia stagionati che cotti, quali salama da sugo o cotechino. Ottimo anche con i bolliti.
D’estate ci viene spesso richiesto anche con delle ottime tigelle e pinzini, accompagnati dalla nostra selezione di salumi, squacquerone e formaggi.

Ti aspettiamo nel nostro ristorante a Ferrara per degustare la selezione dei nostri vini regionali, tutti selezionati dalle migliori cantine dell’Emilia-Romagna ed accompagnati a piatti a km 0.

Ferrara, 09.07.2020

ATTENZIONE: TELEFONO GUASTI 

Abbiamo riscontrato che dalla sera del mercoledi 08/07/20 il recapito telefonico 0532.171.63.78 ha smesso di funzionare.

Stiamo usando un muletto provvisorio in attesa che venga riparato il guasto, il numero per contattarci è momentaneamente il +39.351.58.04.324.

Ci scusiamo per il disagio.